Parlare la giusta lingua in metrologia, differenza tra taratura e calibrazione

Le parole sono importanti

Palombella rossa, film italiano del 1989 diretto e interpretato da Nanni Moretti.

L’utilizzo di parole corrette in metrologia è molto importante, per farsi capire bisogna parlare la stessa lingua.

Per trasferire le corrette informazioni, è fondamentale utilizzare termini appropriati.

Il Vocabolario di Metrologia Internazionale

Negli anni ’80 i metrologi di fama mondiale hanno intuito, l’esigenza di uniformarsi, favorendo lo scambio di informazioni, in modo corretto, certo, di fatto eliminando i fraintendimenti generati fino a quel giorno.

Nacque così nel 1984 a cura dell’ISO (International Organization for Standardization, trad. Organizzazione internazionale per la normazione), il primo Vocabolario di Metrologia Internazionale, nel quale sono definiti i concetti fondamentali e generali utilizzati in metrologia. Negli anni il VIM si è evoluto diventando una vera e propria Norma, la UNI CEI 70099.

Ma cosa significa realmente usare termini corretti?

Per farvi un esempio, uno dei termini spesso utilizzati in Italiano per definire la taratura, è la parola calibrazione. Questa parola, frequentemente utilizzata da chi si occupa di misure, è infatti da bandire, poiché deriva dalla traduzione inglese del termine Calibration. Proviamo ora, con l’utilizzo del V.I.M., a capire cosa realmente significano questi termini.

Riportandolo da VIM:

Taratura: operazione eseguita in condizioni specificate, che in una prima fase stabilisce una relazione tra i valori di una grandezza, con le rispettive incertezze di misura, forniti da campioni di misura, e le corrispondenti indicazioni, comprensive delle incertezze di misura associate, e in una seconda fase usa queste informazioni per stabilire una relazione che consente di ottenere un risultato di misura a partire da un’indicazione.

Il VIM inoltre aggiunge la seguente nota nazionale: Il termine «calibrazione» non dovrebbe essere usato per designare la taratura, proprio perché di per sé forviante.

Il termine calibrazione, correttamente tradotto in inglese con adjustment, produce un significato differente, poiché in metrologia il termine aggiustamento (adjustment) significa regolazione di un sistema di misura.

Questo termine è descritto nel VIM nel seguente modo.

Regolazione di un sistema di misura (aggiustamento): insieme di operazioni svolte su un sistema di misura, affinché esso fornisca indicazioni prescritte in corrispondenza di determinati valori di grandezze da sottoporre a misurazione. Nella nota 2 del VIM infatti si precisa: La regolazione di un sistema di misura non dovrebbe essere confusa con la sua taratura, che è un prerequisito della regolazione.

ti potrebbero interessare

UNI EN ISO 55000 – Gestione degli Asset: Massimizzare il Valore degli Asset Organizzativi

La UNI EN ISO 55000 è la chiave per massimizzare il valore degli asset. Con principi di gestione strategica, aiuta a ottimizzare investimenti, migliorare operazioni, gestire rischi e promuovere sostenibilità. L'implementazione richiede impegno a lungo termine per il successo aziendale.

Ottimizzazione dei Processi Gestionali dei Laboratori di Testing e Misura

Rendere efficace un laboratorio di testing richiede soluzioni integrate per calibrazione, monitoraggio in tempo reale e visibilità dei risultati. L'ottimizzazione attraverso strumenti centralizzati migliora efficienza e qualità delle operazioni.

Rapporti o Certificati di Taratura.

La gestione accurata degli strumenti di misura è essenziale per garantire la qualità e la precisione dei processi produttivi. Tra i documenti chiave che accompagnano la taratura degli strumenti, si trovano il rapporto di taratura e il certificato di taratura. In questo articolo, esploreremo le differenze tra questi due documenti, aiutandoti a comprendere quale sia la scelta migliore per le tue esigenze di gestione della taratura.

Innovazione e Assistenza Personalizzata

Punti di taratura

Gestire gli asset e la strumentazione: i vantaggi delle soluzioni integrate rispetto a soluzioni su carta, file e cartelle

L'approccio tradizionale alla gestione degli asset e della strumentazione spesso coinvolge l'utilizzo di documenti cartacei, file digitali e cartelle di archiviazione.

Contattaci